fbpx

Aziende vincenti adottano il Coaching

24 Condivisioni

Spesso sentiamo dire dalle aziende che il problema più frequente oggi ha un’origine culturale e che bisogna cambiare modo di pensare per far ripartire il mercato e l’economia.

Giusto. Solo che queste parole sono pronunciate da chi ha compreso poco il cambiamento in atto e resta comunque ingessato in un atteggiamento che, in fin dei conti, è cresciuto con la cultura del bastone e della carota. 

Le aziende hanno necessità di chiarezza nella propria Leadership, che continua a proporre ancora i vecchi metodi che camuffano, sotto mentite spoglie, travestendoli da innovazione tecnologiche.

Sono attenti a sostituire macchinari o aggiornando gli automezzi, i computer e tutte le attrezzature indispensabili, ma non sufficienti a fare quel salto di qualità che consente davvero di progredire, di evolvere e di governare cavalcando il cambiamento.

Troppo spesso sottovalutano in azienda il valore e la potenza del capitale umano, si limitano a fare una formazione fine a se stessa senza ingenerare un vero salto evolutivo delle singole presone in primis e poi delle professioni che ricoprono. 

La cultura d’impresa è ancora radicata al vecchio concetto di “bastone e carota” che ha forgiato la classe imprenditoriale e manageriale degli ultimi 50 anni. I risultati di questo approccio, già da qualche decennio, risultano fallimentari e sono sotto gli occhi di tutti.

Si sono persi Leader in tutti i settori: politica, industria, economia, religioni. Tutto questo porta l’essere umano al totale abbandono della fede. 

Per generare un vero e profondo cambiamento, un approccio molto efficace e pragmatico per le strutture organizzative è sicuramente basato su valori di crescita come la ricerca, lo sviluppo e l’apprendimento continuo.

E’ proprio in questa visione che la cultura d’impresa basata sul Coaching aiuta le organizzazioni a ripartire con slancio, a seguito delle ondate di cambiamento della crisi e della recessione che hanno originato un nuovo mercato sempre più competitivo e rapido.

Le aziende, in tale ottica, possono contare su un patrimonio di conoscenze più importanti, sul sostegno, sulla centralità delle persone laddove il coaching diventa una metodica essenziale per gestire progetti, persone, obiettivi e relazioni.

Cosa può fare il coaching per le aziende?

La risposta è semplice:

Le performance migliorano solo quando il personale, i dirigenti, i manager e perfino i clienti condividono gli stessi valori e obiettivi; con questa direzione, tutti insieme, si innalzerà il proprio grado di consapevolezza e responsabilità all’interno di una nuova cultura d’impresa; un modo nuovo di esercitare le proprie relazioni e di concepire il successo diffuso.

Business Coaching

È il modello di Coaching che si rivolge agli imprenditori professionisti e aziende concentrandosi in alcune aree specifiche di intervento come, ad esempio, la costruzione di scopo dell’organizzazione dell’identità professionale, il rilancio del business, l’uscita dallo stato di impasse, lo sviluppo competitivo in azienda

Corporate coaching

Il Coach in questa fase lavora direttamente con la corporate integrando il Coach individuale al Team coaching. l’intervento di coaching si focalizza sull’aumento della produttività sulla fidelizzazione dei collaboratori, sull’ottimizzazione, della comunicazione, sulla gestione del cambiamento.  

Executive coaching

È il coaching riservato ai top manager nello svolgimento del proprio ruolo e della propria funzione aziendale.

L’Executive coaching si focalizza sul miglioramento di alcuni aspetti della figura professionale quali: la leadership in leadership più consapevoli ed efficaci, una migliore gestione del tempo e dello stress, una migliore capacità di delega.

Nei nostri percorsi vengono applicate le metodologie didattiche di gruppo più innovative al fine di massimizzare le capacità di apprendimento di tutte le persone presenti.

Puoi avere ulteriori informazioni se vuoi. Scrivi il tuo commento! 

    Inserisci la tua migliore email per un contatto diretto

    * Richiesto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *