fbpx

Presta attenzione alle “piccole cose”. Sai perché?

2 Condivisioni

Le chiamiamo “cose” perché le mettiamo in fondo a tutti gli impegni. Sempre più giù, quasi nascoste. Le chiamiamo “Piccole” perché, in prospettiva, sono coperte dagli impegni di tutti i giorni offuscando la visione. Ma la realtà è che sono grandi, enormi e meravigliose.

Come l’amore per i figli, per il partner, i propri genitori, per un amico, l’amore per sé stessi e per le cose meravigliose che hai fatto fin da quando eri bambino, per la propria salute. Chiamiamo quelle “le piccole cose” e chiamiamo le riunioni con il capo, portare la macchina a fare il tagliando, pagare il mutuo… “le cose importanti”!!! E’ pazzesco !

Ti rendi conto?

In un momento storico come questo “l’avere” ha nettamente superato “l’essere”, avvantaggiandosi come è accaduto anche della tecnologia, della rete e dell’immagine utilizzata in modo poco etico.

Tendiamo ad “ingigantire” i nostri prossimi impegni e, per questo, molti vivono una vita ansiosa e stressata. Tutto ciò è comprensibile che sia il motivo di ansia e stress, no?

Allora mi piacerebbe che riflettessimo nel ricordarci di evitare di confondere che le cose urgenti di tutti i giorni, quelle di poco valore, coprano le cose importanti, quelle della vita.

Ti svelo un segreto che ho sperimentato io e che ho imparato da persone di successo: impara a ribaltare le cose. Fai diventare grandi le “piccole cose” e riduci nella tua mente quelle che hanno poco valore.

Ribalta le proporzioni e la prospettiva…

Come si fa? Bella domanda. Ma è proprio con le domande giuste che arrivano le risposte giuste.

Chiediti quanto è importante per te quella determinata cosa e, vedrai, che la risposta giusta arriverà immediatamente…
Se hai un sogno che desideri realizzare, smettila di divagarci sopra e di continuare a raccontarti tutti i motivi per cui non lo potrai mai realizzare: invece di immaginare raccogli tutte le motivazioni che ti spingono a farlo!

Apri gli occhi, della mente e soprattutto sporcati le mani per le cose importanti per te

Il coach ti guida ma al volante ci sei tu! Sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *