fbpx

come gestire i propri collaboratori

Come gestire i propri collaboratori

Risorse umane è una locuzione usata nel lessico manageriale e dell’economia aziendale per indicare il personale che presta la propria attività lavorativa in ente – sia esso pubblico o privato – e in particolar modo i lavoratori dipendenti con il loro capitale umano ovvero la forza lavoro.

Come gestire i propri collaboratori,  un argomento complesso che deve essere approfordito per comprendere in che modo valorizzarli.

Proviamo a fare chiarezza almeno su dei punti principali.

Costruire delle relazioni intelligenti e vere.

Prima di imparare a gestire un team in modo efficace, devi conoscere le persone nel tuo team a livello personale, anche se sei un manager che gestisce il team da remoto.

Imparare a conoscere i loro aspetti personali le loro leve motivazionali e il loro potenziale, avrai tutti gli elementi per poterli motivare e coinvolgere con stili diversi traendo il meglio da ognuni collaboratore

Costruisci relazioni professionali autentiche con i membri del tuo team e scoprirai come le performance di ognuno di loro aumenteranno una volta creato un contesto a loro ottimale.

Rendi la tua comunicazione liquida

Se vuoi costruire relazioni, dovresti comunicare in funzione dello stile di apprendimento di ogni singola persona.

Ogni professionista che riporta a te è diverso e si aspetterà un approccio customizzato sulla sua persona.

Imparare a comunicare correttamente ti aiuterà nelle tue capacità di gestione delle persone.

Per valorizzare le risorse umane e renderle produttive, ci sono alcune strategie che puoi adottare:

Si tratta di un modello che suggerisce al leader di bilanciare il proprio operato sulla base di due parametri, i quali a loro volta definiscono due tipologie di comportamenti: quelli orientati al lavoro e quelli orientati alle persone.

Un manager che attua dei comportamenti orientati al lavoro, ad esempio, definisce  con precisione i ruoli e le responsabilità dei suoi collaboratori, chiarisce gli obiettivi che ciascuno di loro deve raggiungere, organizza e pianifica l’attività lavorativa e la tiene monitorata nel suo svolgimento.

Si occupa inoltre di fissare i livelli di performance dei propri collaboratori e, a lavoro concluso, ne effettua una valutazione considerando sia la persone che i risultati.

Alcuni esempi di comportamenti orientati alle persone si riscontrano, invece, nel manager che aiuta i membri del team a comprendere l’importanza del proprio ruolo e li coinvolge nell’organizzazione del lavoro, ricerca il consenso nel raggiungimento degli obiettivi, fornisce feedback costruttivi sui risultati ottenuti e stimola un processo di autovalutazione e consapevolezza del proprio operato.

L’attività di un leader, dunque, si declina nel bilanciamento tra queste due tipologie di comportamenti. Secondo la leadership situazionale di Hersey e Blanchard non esiste una regola universale: l’equilibrio ideale lo si individua valutando il Performance Readiness Level, un indicatore che identifica il grado di maturità e di autonomia dei “followers” – i membri del team – nello svolgere i compiti e raggiungere gli obiettivi.

Più un team è in grado di stabilire o acquisire coscientemente obiettivi impegnativi (ma non impossibili), comprenderli e accettarne la responsabilità, più è considerabile “maturo”.

Come gestire i propri collaboratori alcune strategie che puoi adottare:

  1. Offrire formazione e sviluppo professionale: investire nella formazione dei dipendenti può aiutare a migliorare le loro competenze e aumentare la loro produttività.
  2. Creare un ambiente di lavoro positivo: un ambiente di lavoro positivo può motivare i dipendenti e farli sentire apprezzati, aumentando la loro produttività.
  3. Fornire feedback regolare: fornire feedback regolare ai dipendenti può aiutare a migliorare le loro prestazioni e farli sentire coinvolti nel processo.
  4. Offrire incentivi: offrire incentivi come premi o bonus può motivare i dipendenti a lavorare duramente e migliorare la loro produttività.
  5. Ascoltare i dipendenti: ascoltare i dipendenti e prendere in considerazione le loro idee può farli sentire coinvolti e aumentare la loro motivazione e produttività.
Non esiste una soluzione su come gestire le persone al meglio portandole a performance notevoli, in quanto tutte le persone da gestire sono differenti.
Importante è continuare a sviluppare le tue competenze e ad renderle sempre più raffinate.

Flavio Nigro

Imprenditore, Business Coach e Consulente esperto in organizzazione aziendale di metodi , processi e prodotti. Autore del Libro Best selling 2021 su Amazon “il Codice del successo” saggio di sviluppo personale e professionale per imprenditori, manager team leader e collaboratori.

© 2022 Flavio Nigro Business Coach

Privacy Policy
Cookie Policy

© 2022 Flavio Nigro Business Coach